Monolith – The Mind’s Horizon: Desolation Within

monolith-the-mind-s-horizon-recensione

Non so se la motivazione per cui scrivo ancora pezzi che nessuno leggerà mai, sia quella di far ascoltare almeno a un altro sfigato dischi come quello dei Monolith. Quando trovi un disco come The Mind’s Horizon: Desolation Within, capisci che sostanzialmente dai voce a una tua esigenza interna. Quella di supportare (ancora, sì) la Musica buona fatta da gente che ha i coglioni quadrati.

I brani di questa ambiziosa opera Metal riescono a coinvolgere e incuriosire dal primo al settantesimo (e oltre) minuto di tracklist, facendo passare in secondo piano il fatto che la produzione dell’album sarebbe stata abbastanza povera anche negli anni ottanta. I ragazzi di Lake County, Indiana, mettono insieme influenze heavy ed epic metal, amalgamandole con un gusto progressive innato, scivolando spesso nel death e nel thrash. Dedicategli un quarto d’ora del vostro tempo, non ve ne pentirete e, soprattutto, chiuderete il player forse dopo trenta o quaranta minuti.

Lascia un commento