Festival di Sanremo 2017, considerazioni e previsioni riguardo ai 22 big

Oggi, come da tradizione, il settimanale Tv Sorrisi e Canzoni ha pubblicato i testi (li trovate qui) delle 22 canzoni in gara alla 67esima edizione del Festival di Sanremo.
L’Italia è un paese di professori mancati e la bellezza del Festival è quella di dare l’opportunità a tutti di esprimere giudizi, spesso non richiesti, sui cantanti e su tutto quello che gira attorno al fantastico mondo di Sanremo. Quindi chi siamo noi, io in questo caso, per non farlo?
Bene, in attesa della prima serata di martedì 7 febbraio (qui il programma e le informazioni utili) ecco alcune considerazioni e previsioni riguardo ai 22 big in gara. Ah, ci tengo a dire che non ho sentito i pezzi.

AL BANO – Di rose e di spine

Poco prima di entrare nei 22 il Nostro si è sentito poco bene ma qualche giorno fa durante il set fotografico di Tv Sorrisi e Canzoni (questo articolo non è sponsorizzato dal settimanale) è stato immortalato con un bel bicchiere di vino rosso e solo per questo motivo per me ha già vinto. La canzone? Facile, classico stile del cantautore pugliese. Un pezzo dei primi anni del 1900.

Breve estratto del testo: “Esisti tu / Esisti tu che sei la sola verità / Un’altra vita non mi basterà…

ELODIE – Tutta colpa mia

Lei è brava, ma canta cose vecchie tipo Emma Marrone e guarda caso il nome della bella Emma compare tra gli autori del brano: bingo. Elodie (come suggerisce il titolo) si deve sentire in colpa per qualcosa che ha fatto a un amico o al suo fidanzato ed è per questo motivo che la ballad malinconica con un cantato energico non è nemmeno quotata alla Snai.
P.S. La vogliamo svecchiare questa musica italiana?

Breve estratto del testo: Se fosse tutta colpa mia / Non me lo perdonerei / Quante volte hai detto / Il tempo non cancella

PAOLA TURCI – Fatti bella per te

Basta farsi belli per gli altri! Bisogna piacere prima di tutto a se stessi, quante volte te lo devo ancora ripetere? Se non ti accetti per quello che sei, pensi che gli altri lo faranno? Bla bla bla. Però Paola Turci è Paola Turci, quindi è ok. Tutto sommato è un bel messaggio, banalotto ma bello.

Breve estratto del testo: Tu fatti del bene / Tu fatti bella per te! / Per te, per te

SAMUEL – Vedrai

Per chi non sapesse ancora usare Google, Samuel è quello dei Subsonica. La storia di Samuel è bellissima. È in radio da mesi con mille canzoni diverse e un po’ tutte uguali e il pezzo che porterà al Festival sarà una canzone diversa da “Rabbia” ma tutto sommato simile.

Breve estratto del testo: Lascia qualcosa tra le braccia / E non questa distanza che mi sputi in faccia

FIORELLA MANNOIA – Che sia benedetta

A detta di molti, la 67esima edizione del premio alla carriera…Ehm volevo dire, la 67esima edizione del Festival di Sanremo condotto da Carlo Conti e Maria De Filippi ha già un vincitore: Fiorella Mannoia. Va molto di moda dirlo. Infatti, secondi alcuni luminari, Fiorella Mannoia dall’alto della sua enorme carriera ha accettato di partecipare al Festival di Sanremo perché ha la certezza di vincere. Nulla da togliere alla Mannoia, ma spero non vinca.

Breve estratto del testo: Quante volte ho rovesciato la clessidra / Questo tempo non è sabbia ma è la vita che passa che passa

NESLI E ALICE PABA – Do retta a te

The Voice Italia è morto. Alice Paba è rinata. La vincitrice dell’ultima edizione del talent targato Rai si presenta al Festival insieme a Nesli in un classico brano senza infamia e senza lode di due messi li per caso, ma che farà dire a tutti: “Mmmh, brava questa Alice di The Voice”.

Breve estratto del testo: La notte è lunga un giorno e io non torno mai, do retta ai guai che mi hai dato tu.

MICHELE BRAVI – Il diario degli errori

Michele questa chance se la merita più di molti presunti big. Come dici? Michele non è un big? Sì forse hai ragione, ma sticazzi aggiungo io perché i problemi sono altri. Il brano, ipotizzo, sarà una ballad malinconica in stile Marco Mengoni e Tiziano Ferro da top 10 assicurata. E poi ha molti fan pronti a spingerlo.
P.S. Tra gli autori del pezzo ho letto il nome di Federica Abbate (Federica ho una cotta per te, sappilo).

Breve estratto del testo: Sono andato sempre dritto come un treno / Ho cercato nel conflitto / La parvenza di un sentiero

FABRIZIO MORO – Portami via

Il professore di Amici16 torna al Festival con una richiesta ben precisa. Moro vuole essere portato via, probabilmente dal mondo talent che lo ha rapito. Maria De Filippi è lì per questo: ascoltare le richieste di Fabrizio. Ma tanto lo rivedremo presto negli studi Elios di Roma.

Breve estratto del testo: Mentre lotto a denti stretti nascondendo l’amarezza dentro a una bugia / Tu portami via

GIUSY FERRERI – Fa talmente male

Il titolo ha già mandato in scompiglio mezza Rai: si legge Fatalmente male o Fa talmente male? Il brano di Giusy Ferreri andrà forte, ma che dico forte, fortissimo in radio. Lo dicono gli esperti. E a detta degli esperti un brano che va forte in radio al Festival di Sanremo fatica a emergere. Staremo a vedere.

Breve estratto del testo: Il tuo silenzio è già fatale / Ogni istante fa talmente / Fa talmente male.

GIGI D’ALESSIO – La prima stella

Don’t touch my Gigi. Uno dei veri big in gara. Il premio copertina dell’anno lo ha già vinto lui e il pezzo che porterà al Festival sarà una ballad romantica dedicata alla madre. Faccio il tifo per te Gigi #teamgigi.

Breve estratto del testo: Vorrei farti vedere il viso mio com’è cambiato / Qualche ruga mi ha graffiato / Come vedi gli anni passano / Ma non ho chiuso il cuore Io posso ancora amare

RAIGE E GIULIA LUZI – Togliamoci la voglia

La coppia del chi con il punto di domanda incorporato approda al Festival di Sanremo senza troppe pretese. Per loro è già un successo essere lì. Se la giocheranno in tutti i modi, ma l’eliminazione è dietro l’angolo.

Breve estratto del testo: A me capita con te di non sentire la sveglia / Di avere fretta / Di capire che la casa è qualcuno che ti aspetta

RON – L’ottava meraviglia

Il tempo passa, le giornate si accorciano ti guardi allo specchio e ti vedi invecchiato. Oh mio Dio che ansia. Detto ciò massimo rispetto per Ron, ah ce ne fossero di artisti come lui.

Breve estratto del testo: E stasera piove ancora / E stasera farò tardi / Le giornate sempre corte / E io sempre meno giovane

ERMAL META – Vietato morire

Leggi il testo di Vietato morire e ti commuovi. Il #teampiantino è già pronto a fare il tifo per lui. Una canzone autobiografica contro la violenza sulle donne, un tema molto importante quindi. Ermal poi è bravo e gli si vuole bene, spero sia lui a vincere il Festival.

Breve estratto del testo: Hai smesso di sognare per farmi sognare / Le tue parole sono adesso una canzone

MICHELE ZARRILLO – Mani nelle mani

Michele Zarrillo è bravo, è elegante ce ne fossero di persone e di artisti come Michele Zarrillo. Ma non lo hai già detto di Ron? E il brano? Lo Zarrillo di sempre.

Breve estratto del testo: Tu sei passione e tormento, tu sei aurora e tramonto, / Vorrei che fossimo eterni, vorrei tornare a quei giorni

LODOVICA COMELLO – Il cielo non mi basta

La bella Lodovica è brava e sa fare bene tutto anche cantare. Tutti la vogliono all’Eurofestival come se l’Eurofestival avesse poi tutta questa importanza. Anche perché diciamolo una volta per tutte,  l’Eurofestival non se lo caga nessuno. Detto ciò ho come l’impressione che stiano aspettando tutti un suo passo falso e spero vivamente che possa zittire tutti anche questa volta. Lodovica vs avvoltoi.

Breve estratto del testo: Mi prenderò solo un po’ di te / Un istante di complicità / Un deserto di felicità

SERGIO SYLVESTRE – Con te

Ho sentito cantare Sergio Sylvestre in italiano nell’album di Fedez e J-Ax e ho seriamente pensato al vincitore di Amici15 come il possibile outsider di questa 67esima edizione del Festival, ma poi ho letto il testo e mi sono ricreduto. Rimandato a settembre.

Breve estratto del testo: In questo disastro che chiamo il mio mondo / Mentre affondo io penso a te

CLEMENTINO – Ragazzi fuori

L’unico rapper presente al Festival. Clementino è simpatico e il brano che porta a Sanremo si preannuncia come uno di quelli che fatichi a toglierti dalla testa bello o brutto che sia. È la seconda volta per lui su quel palco e il pubblico ha imparato a conoscerlo, può benissimo arrivare tra i primi 5.

Breve estratto del testo: Mi dici «come stai», ti dico «come vuoi che stia» / Tutto si aggiusta via

ALESSIO BERNABEI – Nel mezzo di un applauso

Ho letto il testo della nuova canzone di Bernabei e mi sono emozionato. Finalmente anche i nati dopo il 2000 avranno il loro claim alla “ti raserò l’aiuola” di Gianluca Grignani. Bernabei nel frattempo ha preso residenza a Sanremo perché è sempre lì e tornerà sicuramente con un altro pezzo dance. Nuovo Grignani.

Breve estratto del testo: Stanotte ho aperto / Uno spiraglio nel tuo intimo / Non ho bussato  / Però sono entrato piano.

CHIARA GALIAZZO – Nessun posto è casa mia

Lei ha una voce davvero bella ma i suoi pezzi lasciano sempre a desiderare e ho come l’impressione che anche stavolta ce la ricorderemo soltanto per la, ormai vecchia, pubblicità della Tim.

Breve estratto del testo: È l’amore che rende sempre tutto perfetto / È l’amore che passa si ferma un momento, saluta e va via / È l’amore che rende i tuoi silenzi casa mia

FRANCESCO GABBANI – Occidentali’s Karma

Ho molta paura di questo pezzo. Già dal titolo non si capisce un mazza e il testo è li a confermare il mio timore. A Francé ma che mi hai combinato sta volta? Tutto il contrario di Amen.

Breve estratto del testo: Essere o dover essere / Il dubbio amletico / Contemporaneo come l’uomo del neolitico. / Nella tua gabbia 2×3 mettiti comodo

BIANCA ATZEI – Ora esisti solo tu

Sono contento che Bianca Atzei sia al Festival. Finalmente avremo lo scontro del secolo tra Giusy e Bianca, una sorta di Paola Barale vs Madonna. Non vedo l’ora.

Breve estratto del testo: Voglio soltanto dirti tutto quello che mi passa per la mente / Voglio fregarmene di tutto ciò che poi, che poi, dirà la gente

MARCO MASINI – Spostato di un secondo

Il look hipster di Masini è pronto a conquistare tutte le milf d’Italia. Che sia li per questo? Anche perché musicalmente parlando non deve più dimostrare niente a nessuno. Vero professionista.

Breve estratto del testo: Mi sono incontrato a cinque anni cadendo / E ho scoperto che cadere fa male