Ale Zin, dieci domande al rapper di “Panama 11”

intervista ale zin 2016 10 domande

Il 19 aprile è uscito “Panama 11”, il nuovo singolo del rapper partenopeo Ale Zin. Il brano, che dà il titolo all’omonimo lavoro uscito per l’etichetta Fullheads Records, è anche la sigla del taxi dell’artista: il musicista è infatti tassista di professione, lato extra-musicale cantato anche nel passato singolo “Taxi Rhymer”. Il suo lavoro è sfondo del video di “Panama 11”, nel quale Ale Zin narra una notte trascorsa a bordo del suo taxi, clip nella quale confluiscono le storie dei suoi passeggeri.

In occasione dell’uscita del nuovo singolo, abbiamo contattato l’artista per porgli le nostre dieci domande.

I tuoi tre album preferiti di sempre?
Funcrusher plus dei Company flow, War zone dei Black moon, Terra mia di Pino Daniele

I tuoi tre gruppi o artisti preferiti di sempre?
James Brown, Krs One, Kool Keith

Il primo concerto al quale hai assistito?
Public Enemy a Napoli nel 1993

Il miglior concerto al quale hai assistito?
Depeche Mode

Il tuo miglior concerto?
Sangue Mostro a Officina 99, la prima del tour di CuoRap

Il tuo peggior concerto?
13 Bastardi a Potenza nel 1999

Il momento più importante della tua carriera di musicista?
L’apertura al live dei Company Flow

Il peggiore momento della tua carriera di musicista?
Nessuno in particolare

L’artista con il quale vorresti collaborare?
Chemical brothers

L’artista emergente sul quale scommetteresti?
Oyoshe, MC-beatmaker napoletano

Lascia un commento